In offerta!

Intelligenza Artificiale e Diritto: le proposte di Regolamento Generale dell’Unione Europea su IA e responsabilità civile dell’IA. I profili operativi del nuovo quadro normativo europeo.

250,00 + iva

Descrizione

Prof. Avv. Alessandro del Ninno:

Professore a contratto di Informatica Giuridica (AMBITO LAVORO) presso la LUISS Guido Carli di Roma. Presso la stessa LUISS Guido Carli è docente di Intelligenza Artificiale, Machine Learning e Diritto. Avvocato, Partner ICT dello Studio Legale Tonucci & Partners (www.tonucci.com). Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Nazionale per la protezione dei dati personali. Membro e Vicepresidente del Comitato Scientifico dell’Istituto Italiano Privacy. Relatore nell’ambito dei più importanti convegni nazionali e internazionali ove viene frequentemente invitato in qualità di esperto su tematiche legate all’Information & Communication Technology, all’IP e alla Data Protection. In qualità di esperto nelle suddette materie è di frequente consultato e intervistato dai media. Nelle stesse materie è autore di oltre 150 tra libri, trattati, monografie, saggi e articoli.

PRESENTAZIONE

Contenuti del corso

Nel corso del workshop saranno analizzati i principali tentativi di Regolamento dell’Unione Europea in tema di Intelligenza Artificiale (IA).

Obiettivi del Corso

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato e completo delle proposte regolamentari circa l’Intelligenza Artificiale e di aggiornarlo si risvolti legislativi più recenti, con cause e conseguenze.

Materiali del corso

Una volta avuto accesso al corso, saranno disponibili delle slides, incluse nel prezzo del corso stesso e scaricabili.

Fino a quando posso accedere al corso?

Dal momento dell’acquisto, puoi accedere al corso per un numero illimitato di volte per un anno.

PROGRAMMA

  •  1. Introduzione: un quadro di insieme della proposta europea di Regolamento Generale sull’Intelligenza Artificiale.
  •  2. Il Regolamento IA: l’oggetto e le diverse finalità del nuovo quadro normativo sui sistemi di Intelligenza Artificiale.
  •  3. Il Regolamento IA: l’ambito di applicazione soggettiva e l’efficacia potenzialmente su scala globale delle nuove regole.
  • 4. Regolamento IA: le principali definizioni giuridiche, tecnologiche, commerciali (ed etiche).
     4.1  Segue: le definizioni relative alla tecnologia IA, alla sua progettazione, utilizzo ed operatività.
     4.2  Segue: le definizioni relative ai soggetti a vario titolo implicati dalla operatività dei sistemi IA.
    4.3  Segue: le definizioni pertinenti alle attività commerciali aventi ad oggetto i sistemi IA.

    4.4  Segue: le definizioni relative a particolari sistemi di IA che utilizzano la biometria.
  • 5.   Le pratiche di intelligenza artificiale vietate.
  • 6. La classificazione dei sistemi di Intelligenza Artificiale ad alto rischio: l’approccio risk based come scelta legislativa per la regolamentazione dei sistemi IA.
    6.1.  Segue. L’elenco dei sistemi di IA ad alto rischio nell’Allegato III al Regolamento: l’analisi pratica.
    6.2.  Segue. Il Regolamento IA e il GDPR e il rispettivo approccio risk based: “IA ad alto rischio” vs. “rischi aventi probabilità è gravità diverse”, “rischio” e “rischio elevato” nel GDPR.
  • 7. I requisiti di conformità di un sistema di Intelligenza Artificiale ad alto rischio quale presupposto per la sua immissione sul mercato e messa in servizio: strutturare, attuare, documentare e manutenere un sistema di risk assessment.
    7.1 Segue: risk assessment e data governance: gli adempimenti pratici.
    7.2 Segue: risk assessment e documentazione tecnica da predisporre prima della immissione sul mercato o messa in uso di sistemi IA ad alto rischio.
  • 8. L’obbligo di un sistema di tracciamento, registrazione e conservazione dei logs/eventi generati da sistemi IA alto rischio.
  • 9. La trasparenza verso gli utenti: le informazioni da fornire su tutti gli aspetti progettuali, operativi, tecnici e di sicurezza dei sistemi IA ad alto rischio.
  • 10. Gli aspetti cybersecurity: gli obblighi di accuratezza, robustezza e resilienza dei sistemi IA ad alto rischio.
  • 11. La supervisione umana dei sistemi IA ad alto rischio. L’approccio antropocentrico all’Intelligenza Artificiale.
  • 12. Gli obblighi orizzontali per i fornitori di sistemi di IA ad alto rischio: implementare il “sistema di gestione della qualità dei sistemi IA ad alto rischio” quale forma di accountability dell’Intelligenza Artificiale.
    12.1 Segue. Gli altri obblighi dei fornitori di sistemi di IA ad alto rischio: come attuare in pratica le procedure di valutazione della conformità dei sistemi IA.
  • 13. Gli obblighi in capo agli altri soggetti coinvolti nella catena del valore dei sistemi di Intelligenza artificiale ad alto rischio.
    13.1 Segue: il caso particolare degli obblighi imposti agli utenti di sistemi di Intelligenza Artificiale ad alto rischio. Gli obblighi gestionali e informativi e l’impatto sui contratti di fornitura.
  • 14. Le procedure di valutazione e certificazione di conformità dei sistemi IA ad alto rischio. Rinvio.
  • 15. La regolamentazione sui deepfakes e i nuovi diritti delle persone fisiche nell’ambito dell’interazione con sistemi di Intelligenza Artificiale.
  • 16. I regulatory sandboxes: nuovi strumenti giuridici di sperimentazione anticipata delle soluzioni tecnologiche di IA.
    16.1. Gli articoli 53-55 del Regolamento IA sui regulatory sandboxes.
  • 17. Il Comitato Europeo per l’Intelligenza Artificiale e il ruolo delle autorità nazionali.
  • 18. I codici di condotta sull’Intelligenza Artificiale.
  • 19. Il sistema sanzionatorio per la violazione del Regolamento sull’Intelligenza Artificiale.
  • 20. I profili della responsabilità civile per l’impiego di sistemi e soluzioni di Intelligenza Artificiale alla luce delle recenti iniziative di regolamentazione dell’Unione Europea. Introduzione.
  • 21. Le sfide e le criticità che i sistemi di Intelligenza Artificiale pongono alle attuali norme in materia di responsabilità civile.
  • 22. Come impostare la politica legislativa sulla introduzione di un regime di responsabilità civile per l’Intelligenza Artificiale.
  • 23. Gli interventi normativi in concreto sono necessari per adeguare/innovare le regole in materia di responsabilità civile da applicare ai sistemi di Intelligenza Artificiale.
  • 24. L’imputazione della responsabilità civile risarcitoria agli operatori dei sistemi di Intelligenza Artificiale: ruoli, funzioni e conseguenze.
  • 25. Il rapporto tra “rischio alto” dei sistemi di AI e la responsabilità oggettiva.
  • 26. Panoramica della proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla responsabilità civile per il funzionamento dei sistemi di Intelligenza Artificiale: applicabilità, definizioni, limiti al risarcimento del danno, prescrizione delle azioni.
    26.1 La responsabilità per colpa applicabile ai sistemi IA non ad alto rischio: le norme della proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla responsabilità civile per il funzionamento dei sistemi di Intelligenza Artificiale.